Albo on line

Dal 1 gennaio 2011 per le Amministrazioni Pubbliche italiane è obbligatorio dotarsi dell’Albo online (legge 69/2009). Per le scuole gli obblighi di pubblicazione degli atti e dei provvedimenti amministrativi sono assolti con la pubblicazione sui propri siti istituzionali. La forma cartacea, però, è depositata in originale a scuola.

La legge n. 69 del 18 giugno 2009, perseguendo l’obiettivo di modernizzare l’azione amministrativa mediante il ricorso agli strumenti ed alla comunicazione informatica, riconosce l’effetto di pubblicità legale solamente agli atti e ai provvedimenti amministrativi pubblicati dagli Enti Pubblici sui propri siti informatici.

L’art.32, comma 1 della legge 18 giugno 2009, n. 69 ha sancito che “a far data dal 1 gennaio 2010 gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati”.

Inoltre, il successivo comma 5 dello stesso art.32 precisa che “a decorrere dal 1 luglio 2010 le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno effetto di pubblicità legale”.

Il passare da un obbligo pubblicitario mediante affissione degli atti presso un luogo fisico, l’albo pretorio, ad una pubblicazione su uno spazio virtuale quale quello del sito web dell’amministrazione, oltre a confermare la volontà di modernizzare l’azione della Pubblica Amministrazione afferma la volontà di intraprendere un diverso canale di comunicazione e interazione con i cittadini tutti.

Decreto Legislativo 16 Aprile 1994 n° 297

DECRETO LEGISLATIVO 16 APRILE 1994, N° 297 (Approvazione del testo unico delle disposizioni vigenti in materia d'istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado).

D.L. 297/94: Testo unico in materia legislativa del comparto scuola

Codici disciplinari e disposizioni legislative

Secondo quanto previsto dall’art. 55, comma 2 del D. Lgs 165/2001 sono pubblicati i codici disciplinari desunti dai contratti collettivi nazionali di lavoro del personale dirigente dell’Area I, del personale dell’Area V della dirigenza scolastica  e del personale non dirigente del Comparto Ministeri.
Viene pubblicato il testo del “Codice di Comportamento dei Dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni”, comune al personale dirigente e non dirigente, allegato ai rispettivi contratti nazionali.

  1. CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE: Art. 16 Codice Disciplinare
  2. CODICE DISCIPLINARE per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni

Sottocategorie

  • Patto Formativo
  • Regolamenti
  • Contratti
  • Graduatorie
  • Bandi
  • Delibere e Convocazioni Organi Collegiali
  • Documenti Amministrativi
  • Sicurezza
  • Privacy
  • Incarichi esterni
Sei qui: Home Albo on line